LA CONTINUITA’ INTEGRATA NELL’ATTENZIONE DELL’ANZIANO
Il progetto “La continuità integrata nell’attenzione all’anziano” nasce da un tavolo di confronto in cui l’AVO Padova con il Dipartimento dell’Anziano, ed altre associazioni che si occupano di terza età, cercano di individuare delle strategie comuni per fornire all’anziano una migliore e completa assistenza. Il progetto, finanziato dal Centro Servizio per il Volontariato, nasce dalla necessità di integrare tutte le attività rivolte alla cura e all’assistenza dell’anziano nel territorio che, essendo molteplici, necessitano di un’organizzazione e di un coordinamento che le rendano facilmente accessibili, impiegando al meglio le risorse disponibili.
Il progetto prevede la crezione di un centro telefonico per la segnalazione dei bisogni da parte dei volontari, degli anziani o dei loro familiari, che verranno poi verificati da volontari opportunamente formati, i quali ri recheranno nelle abitazioni degli anziani per valutare la singola emergenza.
Una volta verificati i bisogni, i volontari del centro telefonico si occuperanno di fornire una riposta adeguata, contattando le associazioni o le istituzioni che operano nell’ambito dell’assistenza domiciliare (trasporto e accompagnamento, telefono amico, assistenza, ma anche semplice compagnia agli anziani soli)
Nell’ambito del progetto “Chiama chi ama”, è stato istituito un Punto Telefonico di facilitazione all’utilizzo dei servizi offerti dalle strutture sanitarie, socio-sanitarie e sociali rivolte agli anziani.
Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Il sabato dalle 9.00 alle 12.00.